La frase che sentiamo più spesso quando facciamo formazione ai negozianti è: “ho pochi clienti, tutta colpa della crisi, di internet, delle grandi catene…

Il problema è comune e sentito da tutti i negozi.
Il flusso della clientela è diminuito. È un dato di fatto. Ma il modo di uscire da questo trend negativo c’è. Ma come rilanciare un negozio? Scopriamolo assieme in quest’articolo, e partiamo con il porci alcune domande fondamentali.

Le domande

  • Cosa stai facendo per far tornare la tua clientela?
  • E per acquisirne di nuova?
  • Cosa stai facendo per differenziarti dagli altri in modo innovativo, per farti conoscere?
  • Stai utilizzando al meglio tutti gli strumenti oggi disponibili?
  • Come rilanciare un negozio e sbaragliare così la concorrenza?

Il mondo è cambiato. E tu?

Il mondo è cambiato radicalmente negli ultimi 10 anni, e con lui si sono evoluti anche i consumatori.
Sono più esigenti, attenti, diffidenti, difficili da raggiungere.
È impensabile gestire un negozio oggi, usando le stesse tecniche che si usavano negli anni ‘90. Allo stesso modo, è impensabile attrarre e fidelizzare i clienti puntando solo e unicamente sulla leva del prezzo.

Ecco allora che si vede necessaria una nuova apertura verso un percorso aggiornato del punto vendita. Un percorso fatto di cambiamento e trasformazione: di se stessi, del proprio modo di vedere e gestire il proprio negozio. Un percorso che porta a dare valore al punto vendita e a se stessi come imprenditori e non più come commercianti.
Perché consapevolezza e motivazione è alla base per un’attività di successo. Ma non basta.

I passi per evolversi

1 Passo: sii proattivo e esci dall’ozio

La concorrenza è spietata. Che si tratti di internet o del centro commerciale in periferia.
I clienti vanno cercati, conquistati, e soprattutto: devi far in modo che i clienti ti trovino. Internet, in questo frangente, è un tuo alleato! Inserisci il tuo negozio nelle ricerche di google maps. Apri una pagina facebook e sponsorizza dei post (vedremo poi come gestire una pagina facebook). Organizza eventi. Alleati con altri negozi (co-marketing). Sii attivo.Coinvolgi. Fai sentire la tua presenza. Solo allora le persone, sapranno che esisti e che sei differente.

2 Passo: non vendi prodotti, ma esperienze

La gente, più che mai, ha bisogno di essere coinvolta. Di fare. Di provare emozioni. Di toccare con mano e conoscere ciò che acquista.
Se ti focalizzi solo nei prodotti, allora che differenza c’è tra te e il sito di e-commerce? Niente… se non il prezzo.
Quanti clienti hai perso per colpa dei prezzi stracciati di internet? Quante volte ci hai rimesso per essere più competitivo?
L’errore tipico è proprio quello di focalizzarsi solo sul prodotto e usare come unica leva il prezzo.
Non è il prodotto, ma ciò che sta attorno al prodotto che fa la differenza.
Se vendi scarponi da montagna, non vendi solo pedule ma anche il consiglio che dai al cliente quando lo indirizzi su un determinato modello. Gli vendi un esperienza d’acquisto perché in negozio hai predisposto un mini percorso per provare lo scarpone. Gli vendi un esperienza condivisibile, perché acquistando gli scarponi può partecipare ad un concorso social che hai inventato, etc…
Perché un cliente dovrebbe scegliere te invece dell’e-commerce? Perché tu non vendi solo scarponi!

3 Passo: internet è un amico, basta conoscere gli strumenti

Con l’affermazione del mondo digitale (internet e social media) possiamo raggiungere un pubblico ben più vasto rispetto al passato. Basta un minimo di intraprendenza e destrezza digitale per poter impostare, in totale autonomia e senza grossi investimenti, le tue inserzioni per farti conoscere e attirare nuovi clienti in negozio.
Adwords ci aiuta a sponsorizzare la nostra attività durante le ricerche internet in un’area specifica. Mailchimp mantiene “caldi” i clienti con Newsletter accattivanti. Facebook ads aumenta la nostra visibilità sui social segmentando un target di riferimento. Canva è un valido strumento per realizzare grafiche accattivanti per le tue promozioni.
Mi chiederai: “ma come faccio, se non so come usare questi strumenti?” Dettaglio Marketing nasce anche per questo. Nella nostra Greenhouse troverai tanti percorsi formativi specializzati per rispondere alle tue domande pratiche e teoriche.

4 Passo: non aver paura di metterti in gioco, di giocare, e far giocare

Non limitarti alle quattro mura del tuo negozio. Muoviti e crea movimento attorno ad esso. Come? Inventati delle occasioni in cui “fai fare” qualcosa ai tuoi clienti. Per esempio, se sei un negozio d’abbigliamento per giovani, organizza una giornata Vintage. Puoi allestire un’area del negozio a tema, organizza per una sera un mini concerto o una sfilata, o uno shooting con una prova abiti a tema.
Fai in modo che tutta la tua comunicazione, in quel periodo, si focalizzi sull’azione che stai intraprendendo: prepara una vetrina a tema in anticipo, promuovi l’evento sui social, crea un hashtag e incoraggia la condivisione di foto sulla tua pagina. Il segreto è creare movimento e condivisone, sia in negozio che attorno ad esso.

5 Passo: le alleanze fortificano

Il co-marketing e il co-branding sono strumenti meravigliosi a vostra disposizione. Non abbiate paura di chiedere ad altre attività di collaborare con voi. I vantaggi sono reciproci. Un esempio? Collaborazione fra cinema e pizzeria. Ogni 10 film hai 1 pizza in omaggio. E viceversa, buono sconto al cinema se compri la pizza il venerdì.

6 Passo: sii social ma non solo sui social

Abbi cura delle relazioni. Che siano on-line o di persona. E ricorda: un cliente non è mai one shot. Punta alla fidelizzazione. Comincia subito a creare un database dei tuoi clienti con: nome, cognome e indirizzo email. Raccogli i loro dati in negozio e attraverso il marketing digitale (ti spiegheremo come). E sfrutta questo immenso tesoro per instaurare un rapporto con i tuoi clienti, attraverso l’invio di email promozionali, inviti ad eventi personalizzati etc.

Sei pronto per cominciare?

Come puoi vedere, la possibilità di uscire dal circolo vizioso è vera e tangibile. E lo puoi fare da solo, con un minimo investimento. Basta un piccolo cambio di mentalità.
La concorrenza spietata, lo showrooming e il ribasso dei prezzi saranno solo un ricordo del passato. Perché la tecnologia ha messo a disposizione infinite possibilità per uscire dal guscio, farsi conoscere, creare un’identità, e raggiungere un numero di persone che fino a 10 anni fa era impensabile.

Lo sai che ci sono altri 6 passi che puoi fare per rilanciare il tuo negozio? ?
Voglio farti un regalo, il pdf normalmente costa 20€ tuttavia
Solo per oggi potrai scaricare gratis gli altri 6 passi cliccando in questo link.

Nel pdf potrai approfondire i seguenti argomenti:

  1. Come usare il marketing nel tuo negozio
  2. Le 4P del marketing per il punto vendita
  3. Quanto è conosciuto il tuo negozio?
  4. Come distinguerti 
  5. prodotti civetta ?
  6. Efficacia online ?
  • Ti manca solo questo passo per scaricare il PDF 70% 70%
Scarica gratis altre 6 mosse per aumentare le vendite